Riva di Solto e il Lago d'Iseo

 

BergamoNews 04/10/2019

Meroni illustra quella che secondo lui è la filosofia che caratterizza il progetto. “Il Bögn non dev’essere solo un luogo di transito, ma un luogo di visita e contemplazione. La nostra soluzione, al contrario della galleria in cemento armato, apre il luogo allo sguardo, esaltandone l’unicità. In tutto il mondo – osserva – i manufatti più recenti sono realizzati per guidare le persone nei luoghi naturali più incantevoli, e sono studiati per essere degli oggetti di attrazione turistica: a nostro modo di vedere, vale anche per l’idea che proponiamo”.
(articolo completo in Notizie Stampa)

Eco di Bergamo 05/10/2019

l’associazione «Amici del Sebino» ha presentato un progetto alternativo «di minore impatto ambientale e reale valorizzazione dell’area» spiega Giuseppe Meroni, presidente del sodalizio ambientalista e consigliere comunale di minoranza a Riva di Solto. «L’iniziativa – chiarisce - non vuole essere di contrapposizione politica e amministrativa, poiché riguarda l’ambiente e il paesaggio del Sebino nella sua interezza: per questa ragione chiediamo a tutti coloro che parteciperanno alla conferenza dei servizi di entrare nel merito della nostra proposta e di valutarne sostenibilità e punti di forza».
(articolo completo in Notizie Stampa)

BergamoNews    17/07/2019

“Della sua esistenza – scrive l’architetto Christian Galli, presidente della commissione paesaggistica – si è venuti a conoscenza recentemente dopo avere letto alcuni articoli pubblicati sulla stampa, in quanto l’amministrazione comunale di Riva di Solto non ha chiesto a suo tempo nessun parere alla Commissione per il paesaggio”, rimasta in carica fino alle elezioni dello scorso 26 maggio.

Eco di Bergamo     17/07/2019

"Secondo me", dice l'architetto Paolo Belloni, presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Bergamo dal 2009 al 2012 e dal 2004 docente nel corso di laurea in Architettura ambientale al Politecnico di Milano,  "occorre un approccio diverso che tenga conto dei principi dell’architettura del paesaggio e che non abbia timore di un confronto più ampio e approfondito".

BergamoNews   16/07/2019

"Un ecomostro rischia di nascere in un luogo dal nome curioso e magico: Bogn. E’ un angolo meraviglioso del Lago d’Iseo, che a quanto pare ispirò Leonardo da Vinci per gli sfondi a due sue opere, la Gioconda e la Vergine delle Rocce. Ora una burocrazia cieca all’arte e alla bellezza vuole ingabbiare questa cattedrale creata dalla natura con un tunnel paramassi che per riparare la testa dei passanti uccide le teste pensanti, che propongono alternative rispettose dell’ambiente e della natura. La Gioconda continua a guardare con la sua impenetrabile bellezza. Noi chiediamo che alle sue spalle non avvenga uno scempio."  

Lettere alla Amministrazione

Sezione dedicata alle comunicazioni e richieste inviate all'Amministrazione.

Notizie Stampa

Sezione dedicata agli articoli di Stampa.

Appuntamenti

Sezione dedicata a eventi, incontri e convocazioni istituzionali.